Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_vienna

Avviso esplorativo per manifestazioni di interesse alla stipula di un contratto di concessione avente ad oggetto l’organizzazione e lo svolgimento dei corsi di lingua e cultura italiana presso l’Istituto Italiano di Cultura in Vienna (ai sensi dell’art. 17, comma 2 del D.I. 27 aprile 1995, n. 392 - Regolamento recante norme sull'organizzazione, il funzionamento e la gestione finanziaria ed economico-patrimoniale degli Istituti Italiani di Cultura all'estero)

 

Avviso esplorativo  per manifestazioni di interesse alla stipula di un contratto di concessione avente ad oggetto l’organizzazione e lo svolgimento dei corsi di lingua e cultura italiana presso l’Istituto Italiano di Cultura in Vienna (ai sensi dell’art. 17, comma 2 del D.I. 27 aprile 1995, n. 392 - Regolamento recante norme sull'organizzazione, il funzionamento e la gestione finanziaria ed economico-patrimoniale degli Istituti Italiani di Cultura all'estero)

L’Istituto Italiano di Cultura in Vienna (in seguito: l’Istituto) intende acquisire manifestazioni di interesse per procedere alla stipula di un contratto di concessione di servizi con un operatore economico per lo svolgimento, nel triennio 1 febbraio 2018 - 31 gennaio 2021, dei corsi di lingua e cultura italiana presso la propria sede.

Per la selezione dell’operatore economico con il quale stipulare il contratto di concessione di servizi si adotterà - sulla base dei principi sanciti e delle disposizioni indicate nella Direttiva europea 2014/24/UE (art.32) - la procedura negoziata con lettera di invito agli operatori ritenuti idonei a partecipare sulla base dei requisiti richiesti.

Per la valutazione delle offerte presentate a seguito della lettera di invito si procederà utilizzando il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Il presente avviso è finalizzato esclusivamente alla ricezione di manifestazioni d’interesse per favorire la partecipazione del maggior numero di operatori economici potenzialmente interessati e pertanto non è vincolante per l’Istituto, che si riserva di individuare successivamente il numero dei soggetti idonei ai quali inviare la lettera a presentare la propria offerta.

L’Istituto si riserva comunque la facoltà di non procedere all’apertura della procedura di gara per l’affidamento del servizio oggetto del presente avviso, qualora le manifestazioni di interesse giunte non fossero ritenute idonee.

1) Descrizione del servizio

Il servizio oggetto della concessione concerne l’organizzazione e lo svolgimento di corsi di lingua e cultura italiana (CPV 80580000-3, organizzazione di corsi di lingue) nella sede dell’Istituto, ubicato in Ungargasse 43, 1030 Vienna, per il triennio 1° febbraio 2018 - 31 gennaio 2021.

I corsi da attivare sono quantificati indicativamente in 150 per ciascuna annualità (pari a 12 mesi a decorrere dal 1° febbraio 2018), in conformità al ciclo di svolgimento dei corsi di lingua svolto usualmente in Austria. I medesimi dovranno corrispondere ai livelli di competenza del QCER (Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue) ed essere ripartiti sulla base delle diverse tipologie di offerta (a solo titolo d’esempio corsi ordinari, semintensivi, intensivi, individuali, speciali). Per lo svolgimento dei corsi l’Istituto metterà a disposizione: 6 aule ammobiliate ed equipaggiate con attrezzature didattiche, 1 locale per attività di segreteria e 1 locale per gli insegnanti, entrambi dotati di arredi e di attrezzature.

2) Procedura di scelta dell’operatore economico cui affidare il servizio e criterio di aggiudicazione

Procedura negoziata sulla base dell’articolo 32 della Direttiva 2014/24/UE - Offerta economicamente più vantaggiosa.

3) Importo presunto da porre a base d’asta:

L’importo complessivo della concessione posto a base d’asta, calcolato sul periodo triennale sopra indicato, è stimato in € 111.975,31 (euro centoundicimilanovecentosettantacinque/31) al netto dell’IVA.

4) Requisiti richiesti per manifestare interesse:

I soggetti interessati a manifestare il proprio interesse devono possedere:

abilitazione all’esercizio dell’attività professionale o, nel caso di Associazioni, esplicita indicazione dell’organizzazione di corsi quale compito istituzionale nello statuto costitutivoidonea capacità economica e finanziariacapacità tecniche e professionali necessarie allo svolgimento dei servizi oggetto del presente avviso, nella misura e nell’articolazione indicateadeguata copertura assicurativa contro i rischi professionaliesperienza di almeno due servizi analoghi a quello oggetto del presente avviso di cui siano stati affidatari nel triennio precedente senza ricevere contestazioni.

5) Esclusioni

Non possono manifestare il proprio interesse gli operatori economici che si trovano nelle condizioni indicate all’art. 57 della Direttiva Europea 2014/24/UE e più in particolare qualora destinatari di condanna con sentenza definitiva per effetto delle disposizioni contenute nell’ordinamento austriaco e italiano per uno dei seguenti motivi:

· partecipazione a un’organizzazione criminale

· corruzione

· frode

· riciclaggio di proventi di attività criminose

· lavoro minorile e altre forme di tratta di esseri umani

· se l’operatore non ha ottemperato agli obblighi relativi al pagamento di imposte o contributi previdenziali e se ciò è stato stabilito da una decisione giudiziaria o amministrativa avente effetto definitivo e vincolante sulla base della legislazione austriaca ed italiana.

Non è inoltre ammessa la partecipazione di operatori economici nei confronti dei quali le disposizioni dell’ordinamento austriaco e di quello italiano hanno sancito il divieto di sottoscrivere Accordi e stipulare contratti con le Amministrazioni pubbliche dei rispettivi Paesi.

6) Termini per la presentazione della manifestazione di interesse:

La manifestazione di interesse dovrà giungere all’Istituto entro e non oltre il 1° dicembre 2017 ed essere trasmessa secondo una delle seguenti modalità:

· Per posta raccomandata con ricevuta di ritorno al seguente indirizzo: Istituto Italiano di Cultura, Ungargasse 43, 1030 Wien.

· Per posta elettronica al seguente indirizzo: iicvienna@esteri.it.

Nella manifestazione di interesse il responsabile legale dell’operatore economico interessato dovrà indicare:

· le proprie generalità (nome e cognome, data e luogo di nascita)

· La denominazione della persona giuridica che rappresenta

· il settore di esercizio della propria attività

· il proprio indirizzo postale

· il proprio indirizzo di posta elettronica

· il proprio numero di telefono ed eventualmente di fax

Successivamente alla valutazione delle manifestazioni di interesse giunte, l’Istituto provvederà ad inviare agli operatori individuati una lettera di invito a presentare la propria offerta nella quale saranno indicate le condizioni generali e specifiche del servizio che si intende affidare e le modalità ed il criterio con i quali verrà scelto l’operatore con il quale stipulare il contratto di concessione per lo svolgimento del servizio stesso.

Si precisa, infine, che l’Istituto non inviterà, a suo esclusivo giudizio, i soggetti le cui attività possano costituire fonte di danno o pregiudizio – anche potenziali – alla propria immagine e alla propria attività.

La presente richiesta di manifestazione di interesse è volta unicamente a ricercare sul mercato potenziali contraenti, non impegna in alcun modo l’Istituto allo svolgimento di una procedura, né comporta la costituzione di diritti od interessi da parte degli operatori economici.

Il Direttore

Dott. Fabrizio Iurlano

Vienna, 17 novembre 2017


1239